Bici elettrica: le domande da porsi prima dell’acquisto

bici elettrica

Il mercato delle bici elettriche e delle biciclette a pedalata assistita cresce su ritmi mai conosciuti fino ad ora. In molti si sono orientati verso le soluzioni eco-sostenibili dei mezzi a due ruote ad alimentazione elettrica e molti altri sono ancora incerti sulla reale utilità di una e-bike. Se anche tu rientri nel novero degli indecisi, ecco alcune domande da porti prima dell’acquisto, per capire se la bici elettrica è la soluzione che fa per te e quale modello scegliere.

LEGGI ANCHE: Triciclo elettrico: la soluzione di Green Moving

Quali sono i tuoi spostamenti quotidiani?

La bici elettrica è indicata per diverse tipologie di utilizzo. In particolare, negli ultimi anni si è affermata come un mezzo indicatissimo per gli spostamenti urbani, scelto sempre più frequentemente dai lavoratori d’ufficio e nelle grandi città per diminuire i tempi di percorrenza ed evitare il caos del traffico.

Non solo, la bici a pedalata assistita è diventata la soluzione preferita di tantissimi appassionati di trekking ed escursionismo, che abbandonano l’auto nel weekend per gettarsi all’avventura su percorsi alternativi.

Dove vivi?

Il luogo di residenza influisce massimamente sul rapporto tra le persone e i mezzi di trasporto. I grandi agglomerati urbani richiedono soluzioni intelligenti, per massimizzare i tempi e coprire al meglio gli spazi; le zone più periferiche sono spesso coperte in maniera poco efficiente dai mezzi pubblici. In entrambi i casi, la bici elettrica può rappresentare la risposta alle esigenze di spostamento, che consente di lasciare l’auto in garage risparmiando costi e stress.

LEGGI ANCHE: Bicicletta a pedalata assistita: i difetti che non esistono

In che modo utilizzeresti la bici elettrica?

Sei entrato nell’ottica di acquistare una e-bike per facilitare i tuoi movimenti? In che modo pensi di utilizzarla? Se i tuoi ritmi di vita sono routinari e ben rodati, la bici elettrica può essere la soluzione per riconfigurare le tue abitudini, magari rinunciando ai mezzi pubblici per spostarti in totale autonomia. Se desideri una due ruote per fare sport, il pedelec rappresenta il sostegno ideale con cui affrontare tratti più impegnativi e facilitare le tue scampagnate fuori porta. La verità è che una bicicletta a pedalata assistita può essere sfruttata al meglio in molti modi differenti, rappresenta una concezione moderna di mobilità, basata sull’ecologia ma anche sull’efficienza e sul dinamismo, il contatto all’aria aperta e l’abbandono del tran tran cittadino.

Possiedi già una bicicletta?

Anche il costo può rappresentare un impedimento sulla strada verso la conversione delle proprie abitudini. Un modo per limitare sensibilmente l’esborso c’è: basta possedere una normale bicicletta adattabile su cui installare un kit di trasformazione. Si tratta di un set che, nelle sue versioni più semplici e perfettamente funzionali allo scopo, è composto da batteria, motore e centralina, si installa in pochi minuti e in totale autonomia e permette di abbattere anche del 70-80% la spesa rispetto all’acquisto di una e-bike in pronta consegna.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento